Ti scateni quando ti senti criticato?

Tutti possiamo metterci sulla difensiva in alcune situazioni, ma se vai sulla difensiva la maggior parte delle volte che ti senti criticato, non solo potrai rischiare di danneggiare delle relazioni ma addirittura finire nei guai.

Ci sono varie cose che puoi fare quando ti senti criticato e che possono aiutarti a sentirti meglio:

  • Se vai sulla difensiva ancora prima di pensare, valuta cosa succede nel tuo corpo

Subito dopo che sei andato sulla difensiva, prenditi un minuto per pensare dove hai sentito quell’emozione nel tuo corpo.
Magari hai sentito il tuo petto come se fosse compresso o hai iniziato a sudare freddo?

Se noti questi o altri effetti particolari, puoi diventare consapevole di come reagisce il tuo corpo. Puoi usarlo come segnale per capire quando vai sulla difensiva cambiando la tua consapevolezza nei pensieri.
Il primo passo per risolvere un problema è sempre quello di saperlo riconoscere.

 

  • A volte andiamo sulla difensiva perché ci sentiamo presi di mira.

imm3

Se il tuo capo, amici, o persone importanti nella tua vita trovano sempre qualcosa di sbagliato in te, questo è un problema diverso.
Attendi finché le cose non si calmino e le emozioni forti diminuiscano.
Se le relazioni sono veramente importanti per te, avrai bisogno di sottolineargli il fatto che ti senti troppo criticato. Questo gli farà capire che devono usare dei toni diversi per affrontare il problema.
Devi cercare di mettere dei paletti per proteggere la tua persona.

Se la relazione non è così importante e se tu hai già provato a parlarci e non hai avuto fortuna, forse è arrivato il tempo di mettere un po’ di distanza tra te e quella persona.
Trova un nuovo lavoro o evita lo stesso giro di amicizie, e usa il tuo tempo insieme ad altri amici che ti amano per quello che sei e lascia andare le persone a cui non vai a genio.

  • Come ultimo espediente, prova a prendere tempo ritrovando la calma, e prova a ripetere cosa ti hanno appena detto.

imm4

Non sto dicendo di diventare un pappagallo, solo di interpretare la frase come ti è sembrata di sentirla e di ripeterla sotto forma di domanda.
Se per esempio ti dicono: “non metti mai a posto”, tu puoi dire: “ti sembra che io lascio sempre tutto in disordine?”.

Spesso le persone non sono consapevoli di quello che dicono perché sono prese dal loro problema.
Perciò, se ripeti quello che dicono, sapranno che le hai ascoltate e che forse hanno usato toni troppo accusatori, mitigando così le successive frasi che diranno.
Hanno quindi una possibilità per correggersi.

L’altro beneficio del ripetere è che l’altra persona risponderà con più informazioni portando la conversazione ad una nuova e positiva direzione. Queste due piccoli trucchetti potrebbero fermare una litigata furiosa ancora prima di iniziare. Provare per credere!

Se hai trovato questo articolo interessante, condividilo con gli amici a cui potrebbe interessare.

Visita inoltre la mia pagina Facebook per trovare altri contenuti e video che ti potrebbero esserti utili.

Miriam Prudente

Miriam Prudente

Miriam è una Counselor (in italiano consulente) ed il suo sogno è quello di aiutare le persone. Ciò che la contraddistingue è il suo cuore.
Miriam Prudente

Latest posts by Miriam Prudente (see all)

Commenti