Oggi ho letto questa frase e mi sono venuti in mente gli studi del Dottor Emoto.

“Fa attenzione a come parli con te stesso
perchè ti stai ascoltando”

Masaru Emoto ha fatto degli esperimenti molto belli sull’influenza che le emozioni e le intenzioni con cui pronunciamo le parole hanno sulla materia.

Ha esposto diversi bicchieri d’acqua a diversi tipi di musica e li ha congelati per osservare al microscopio la forma dei cristalli. I risultati che ha avuto sono stati emozionanti: si è reso conto che i cristalli dell’acqua esposta ad una musica dolce e rilassante avevano una bella forma armonica e simile ai cristalli di neve.

Untitled-5

I cristalli dell’acqua esposta a musica pesante e rumorosa, come l’heavy metal ad esempio, assumevano invece forme molto brutte, storte e senza alcuna armonia.

Untitled-6

Ha poi avuto l’idea di sottoporre l’acqua a diverse parole pronunciate con diverse intenzioni ed emozioni. Anche qui i risultati sono interessanti.

Ha chiesto ad alcune persone di pronunciare parole come “Grazie” e “Ti amo” e ad altre di pronunciare parole come “Ti odio”.

Ecco cosa ha ottenuto: l’acqua sottoposta a emozioni positive formava cristalli dalla forma bellissima e armoniosa,

Untitled-7

Acqua esposta alla parola "Grazie"

Acqua esposta alla parola “Grazie”

love

Acqua esposta alle parole “Ti amo”

 

al contrario i cristalli dell’acqua sottoposta a intenti negativi invece erano brutti e informi.

hitler-5

Emoto ha quindi scoperto che i cristalli dell’acqua reagiscono ai messaggi che ricevono modificando la propria struttura.

In un libro che ha scritto dopo le sue ricerche Emoto spiega in modo super dettagliato gli effetti che le parole hanno su di noi e sugli altri, spiega come applicare il principio che ha scoperto alla nostra vita quotidiana ottenendo benefici splendidi come avere relazioni più armoniose con gli altri, ristabilire la nostra salute e migliorare la nostra capacità di comunicazione.
Il Miracolo dell'Acqua

Dicono di questo libro:

“Amore e gratitudine, due parole che dovrebbero essere sempre presenti nelle nostre vite. In questo libro Emoto ci spiega come fare, aiutandoci a comprendere, tramite l’osservazione dei cristalli, come possiamo fare del male a noi stessi con le nostre parole negative, e quando invece potremmo trarne benefici da quelle positive. […]Leggendo questo libro ho sentito dentro di me tanta pace e quello che secondo me era lo scopo dell’autore è stato ampliamente soddisfatto: infonderci tanta serenità, tante parole di speranza, di conforto. Grazie Emoto!”

Perchè penso che questi esperimenti possano essere utili a tutti?

Spesso siamo molto duri con noi stessi, non ce ne lasciamo passare neanche una e ci ripetiamo cose come “Sono un cretino”,”Lo sapevo che non potevo riuscirci”… Non consideriamo però l’effetto che le nostre parole hanno su noi stessi.

Ora, noi esseri umani siamo fatti al 70% d’acqua: dopo aver visto queste foto, secondo voi quanto influisce il modo in cui parliamo e ci rivolgiamo a noi stessi?

La prossima volta che vi verrà da essere duri con voi stessi ricordatevi di questi bei cristalli e dell’effetto che le vostre parole hanno sui voi stessi: rimproverereste mai un amico nel modo in cui rimproverate voi stessi?

 

Dott.ssa Daniela Mascaro
Seguila su

Dott.ssa Daniela Mascaro

Daniela è una Psicologa Clinica che si interessa anche di Spiritualità, Meditazione, Sviluppo Personale e Comunicazione.
La sua mission è aiutare le persone a vivere una vita felice.
Dott.ssa Daniela Mascaro
Seguila su

Commenti